Archivi categoria: Accogliamo la memoria speciale scuola

Accogliamo la memoria speciale scuola. La storia di Ginevra

Accogliamo la memoria speciale scuola. La storia di Ginevra

Accogliamo la memoria speciale scuola. La storia di Ginevra

Oggi torniamo ad ascoltare le nostre bambine e i nostri bambini ed è il turno di Ginevra.
Nonostante tutto lei è molto entusiasta e la ringraziamo per la sua allegria.

Se vuoi conoscere la sua storia segui l’iniziativa Accogliamo la memoria – speciale scuola (illegali.it/scuola) e scrivici per farci sapere come sta andando per te.
Progetto Borgo del Teatro – l’Archivio delle Storie
Organizzazione Gli Illegali – Redazione Blogal
Contributo Fondazione SociAL
Foto di Taylor Wilcoz su Unsplash

Accogliamo la memoria speciale scuola

Accogliamo la memoria – speciale scuola

Accogliamo la memoria - speciale scuola

Leggi come sta andando

L’inizio della scuola è un grande avvenimento sulla strada della ripresa.

Finalmente la scuola è iniziata, ma come è cambiata? Quale è la quotidianità delle nostre bambine e bambini, quali sono i loro problemi e come la vivono?

Chiedetelo a loro e mandateci un video o un testo o un audio.

Noi pubblicheremo solo la trascrizione testuale, il nome della bambina / bambino e l’età.

Potete inviare i vostri contributi:

  • Via whatsapp a 3351340361
  • Via mail a blogalessandria@tiscali.it oppure a info@illegali.it
  • Contattandoci attraverso Facebook alle pagine Gli Illegali o Redazione BlogAL oppure via messaggio privato su messenger

Tutti i contributi inviati verranno pubblicati sui nostri siti www.illegali.it e www.blogalessandria.it e sui nostri spazi social.

Progetto Borgo del Teatro. L’Archivio delle Storie
Nel corso del 2020 l’Associazione BlogAL in collaborazione con la compagnia Gli Illegali ha presentato il progetto Borgo del Teatro – l’Archivio delle Storie, progetto riconosciuto e sostenuto dalla Fondazione SociAL.
Intendevamo realizzare la costruzione di un archivio delle storie della nostra città, ovvero un contenitore multimediale di vite di nostri concittadini, esperienze, realizzato tramite interviste multimediali e produzione di contenuti audio e video, laboratori di scrittura, archiviazione e digitalizzazione di documenti significativi, con la realizzazione finale di uno spettacolo teatrale.
Questo attualmente non è stato ancora possibile ma intendiamo ugualmente raggiungere il nostro obiettivo, e intendiamo farlo incontrando virtualmente i nostri concittadini per la costruzione di un contenitore che contenga la memoria della città attraverso i suoi abitanti.