La lentezza del fiume era cinematografica – 28 ottobre 2022

La lentezza del fiume era cinematografica – 28 ottobre 2022

La lentezza del fiume era cinematografica – 28 ottobre 2022

Derby poetico
Venerdì 28 ottobre 2022 o
re 19
Andando e Stando Libreria con Mescita

Via Bissati 14, Alessandria.
Compagnia Gli Illegali BlogAL & Friends con Cecilia De Angelis

Con:
Silvia Benzi
Massimo Brioschi
Gian Franco Cereda
Marcello De Angelis
Cecilia De Angelis
Luigi Mariano Di Carluccio
Francesca Goglino

Francesca Piano

Ingresso libero

Il primo impatto con la poesia di Cecilia De Angelis data per me ormai a un po’ di anni fa ed è avvenuto in occasione di uno dei tanti incontri di slam poetry che si fanno un po’ ovunque. Mi aveva colpito la sfumatura noir dell’ironia dei testi che aveva letto in quella serata (quali fossero esattamente non lo ricordo più, ma immagino siano inclusi nella sua seconda raccolta, Quasi quasi mi compro un minimarket, uscita nel 2014 per l’Editrice Zona) e, come ovvio in quel contesto, la qualità dell’esecuzione orale, anche questa distaccata, senza enfasi. La mia prima lettura della Lentezza…, quella sbagliata, l’ho fatta quindi con quei ricordi in testa: era una lettura che prendeva ogni poesia per sé, isolata, ne saggiava il tono ironico e sperimentava anche, in qualche modo, nella lettura mentale una sua potenziale scansione ad alta voce. In questa chiave, appunto, non tutti i testi funzionano: certo, qualcuno va in quella direzione (Il segreto di Marylin, ad esempio, o lo pseudo-apologo La cicala e la formica, giusto per fare un paio di esempi) ma sono in realtà una quantità secondaria in un insieme che è invece strutturato (per citare il verso conclusivo di Punti antipodali) sulla messa in scena di «orchestre malinconiche».
Ma quella chiave, come dicevo, era sbagliata. Conviene invece provare un’altra pista, facendosi aiutare dal titolo e in particolare da quella «lentezza» che lo determina in maniera così evidente. Perché questa terza raccolta di Cecilia De Angelis è infatti uno scorrere lento di diapositive che va attraversato senza soffermarsi sui particolari, sui singoli quadri, sulle singole poesie e facendosi trascinare semmai da quella specie di neghittosa inerzia che contraddistingue persino la sostanza metrica di questi versi, trascinati spesso con noncuranza quasi prosaica in lunghe fila di sillabe e poi magari di colpo, andando a capo, frammentati in nuclei di una, due o tre parole al massimo.
(dalla prefazione di Marco Berisso)

Cecilia De Angelis è nata a Novi Ligure (AL) nel 1974 e risiede a Tassarolo (AL). Ha pubblicato le raccolte: Quando ero piccola mi innamoravo di tutti correvo dietro ai gatti (Sensoinverso 2012) e Quasi quasi mi compro un minimarket (Zona 2014).
È autrice dello spettacolo Certi cani si assomigliano (2012), mix di poesia e prosa, rappresentato in diverse sedi teatrali e della pièce teatrale Biologia del guasto (2018) rappresentata al Chiostro di Santa Maria di Castello (Alessandria) e al Teatro Giacometti di Novi Ligure (2018).

Una Spoon River a pedali – 10 settembre 2022

Una Spoon River a pedali – 10 settembre 2022

Una Spoon River a pedali – 10 settembre 2022

Sabato 10 settembre 2022 in occasione di Aperto per Cultura
Ore 18.30 – 19.30 – 20.30 – 21.30 – 22.30 – 23.30
Durata di ogni replica 15 minuti
Via Dante, Alessandria.
Ingresso libero
Per informazioni info@illegali.it

Una Spoon River a pedali
Di: Massimo Brioschi, Luigi Di Carluccio, Roberto Livraghi.
Con: Silvia Benzi, Renza Borello, Massimo Brioschi, Gian Franco Cereda, Cecilia De Angelis, Luigi Di Carluccio, Mattia Silvani.
Costumi e coordinamento: Monica Lombardi.

Organizzazione e realizzazione Museo AcdB – Compagnia Gli Illegali – BlogAL

Il Museo Alessandria Città delle Biciclette – AcdB conserva al suo interno un patrimonio di storie, eventi, narrazioni, personaggi. Un tesoro del nostro territorio che dopo il debutto durante le Giornate di Primavera 2022 del FAI dello scorso marzo, verrà raccontato nuovamente sabato 10 settembre 2022 per Aperto per Cultura, grazie alla collaborazione tra il direttore del museo Roberto Livraghi e la compagnia teatrale Gli Illegali – BlogAL.
Sei repliche, ognuna della durata di 15 minuti in cui lo spettatore verrà coinvolto nelle storie affascinanti dei protagonisti di quella che può essere definita a buon diritto la Belle Époque del ciclismo in Italia e che ha visto Alessandria al centro dell’ambiente ciclistico italiano, diventando – ad esempio – sede prima dell’UVI, antenata della Federazione Ciclistica Italiana e successivamente dell’Union Cyclistique Internationale (UCI).
Dalla prima bicicletta di Carlo Michel all’epopea del Circolo Velocipedisti Alessandrino, dalle corse su pista di Médinger al primo incontro tra Bruna Ciampolini e Fausto Coppi, dai primi successi di Costante Girardengo alla rivalità tra Cuniolo e Gerbi, è questo un mondo ed un racconto lontano ma sempre presente, che vive, ci parla e ci appartiene.

Conosci Coppi? – 8 luglio 2022

Conosci Coppi? – 8 luglio 2022

Conosci Coppi? - 8 luglio 2022

Conosci Coppi?
Presentazione del libro di Pigi Contin
Venerdì 8 luglio 2022 Ore 19
Locanda Il Grande Airone, Via Marconi 2, Castellania Coppi

Durante la presentazione verranno proposti estratti dello spettacolo Una Spoon River a pedali di Massimo Brioschi, Luigi Di Carluccio, Roberto Livraghi, organizzazione e realizzazione Museo Alessandria Città delle Biciclette – AcdB – Compagnia Gli Illegali – BlogAL

A seguire degustazione di prodotti tipici del territorio

Associazione Fausto e Serse Coppi a Castellania
L’Associazione Fausto e Serse Coppi a Castellania è la prima e la più importante realtà associativa, non lucrativa, sorta con lo scopo di custodire e portare avanti la memoria e soprattutto l’eredità culturale e sportiva del Campionissimo Fausto Coppi nella sua terra d’origine e non solo. Accanto al nome dell’indimenticabile campione Fausto, l’Associazione ha scelto di ricordare anche il nome del fratello Serse, la cui esperienza umana ed atletica è indissolubilmente legata a quella del fratello maggiore.
Testimonianza concreta e permanente dell’attività dell’Associazione sono: il Centro di Documentazione che raccoglie opere artistiche, cimeli, libri, giornali, foto e oggetti legati al Campionissimo e al ciclismo dell’età dell’oro; la Saletta Multimediale, nei locali della ex scuola elementare di Castellania, che custodisce una raccolta di filmati d’epoca di Fausto Coppi; il percorso delle gigantografie e dei muri dipinti illuminate lungo le vie del paese di Castellania, realizzate col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona; la statua di Fausto, ritrovata a Roma e ora in piazza Serse Coppi a Castellania donata al comune dal CONI, le numerose iniziative editoriali che portano l’imprimatur dell’Associazione e che hanno visto la collaborazione attiva dei suoi soci.

Una Spoon River a pedali
Il Museo Alessandria Città delle Biciclette – AcdB conserva al suo interno un patrimonio di storie, eventi, narrazioni, personaggi. Un tesoro del nostro territorio che quest’anno è stato raccontato in occasione delle Giornate di Primavera del FAI di sabato 26 e domenica 27 marzo 2022, grazie alla collaborazione tra il direttore del museo Roberto Livraghi e la compagnia teatrale Gli Illegali – BlogAL.
È nato così lo spettacolo Una Spoon River a Pedali, in cui lo spettatore viene coinvolto nelle storie affascinanti dei protagonisti di quella che può essere definita a buon diritto la Belle Époque del ciclismo in Italia e che ha visto Alessandria al centro dell’ambiente ciclistico italiano.
Il museo presenta in un modo coinvolgente e divertente tutto ciò che “ruota” attorno alla bicicletta: le bici di grandi campioni, quelle costruite da straordinari artigiani designer alessandrini come l’ineguagliabile Giovanni Maino (l’Enzo Ferrari della bicicletta), il Circolo Velocipedisti Alessandrino, e poi ancora la prima rivalità del ciclismo agonistico italiano, quella tra il tortonese Giovanni Cuniolo (detto “Manina”) e l’astigiano Giovanni Gerbi (soprannominato il “Diavolo Rosso”), fino alle vicende di campionissimi come Costante Girardengo e Fausto Coppi.

Il pranzo – 25 giugno 2022

Il pranzo – 25 giugno 2022

Il pranzo – 25 giugno 2022

 

Sabato 25 giugno 2022. Ore 21.15 Salone dei Ciliegi di Rivarone (AL)

Il pranzo

Di: Silvia Benzi, Massimo Brioschi
Con: Silvia Benzi, Claudia Chiodi, Antonio Coccimiglio, Luigi Di Carluccio, Monica Lombardi
Regia: Massimo Brioschi
Scenografia: Elisabetta Buratto
Tecnico audio e luci: Renza Borello
Con la collaborazione e il supporto di: Cristina Forcherio
Fotografia: Patrizia Battegazzore

Realizzazione: Compagnia Teatrale Gli Illegali, BlogAL

Spettacolo realizzato con il contributo della Fondazione SociAL in collaborazione con FITA Piemonte e Federazione Italiana Teatro Amatori e con l’entusiasmante ospitalità di Arca di Rivarone

Ingresso libero

In un immaginario agriturismo piemontese, dove i piatti rimangono costantemente vuoti, un’eterogenea comitiva di amici porta in tavola le proprie convinzioni sul cibo e si accende il confronto tra: Sally la vegetariana osservante, Beppe l’irriverente buongustaio, Caterina la salutista ansiosa e Simone, l’irriducibile amante della carne, che si è travestito da agnellino per sedurre Sally.
Il risultato? Un’esilarante commedia tutta vissuta intorno al tavolo, in cui Marisa, cuoca dell’agriturismo, continuerà a proporre ai suoi ospiti, con crescente esasperazione, i piatti storici della cucina piemontese, senza riuscire a metterli d’accordo su alcuno di essi. Un pranzo, in cui nessuno mangia, ma tutti parlano di cibo senza riuscire a intendersi e la carrellata dei piatti evocati, dall’antipasto al dolce, si accompagna alle audaci proposte di Simone, comicamente fraintese dall’ingenua Sally, e alle incontenibili battute del buongustaio Beppe, che si diverte a provocare tutti quanti e in particolare la propria apprensiva consorte, Caterina.

L’Associazione BlogAL ringrazia sentitamente per la comprensione, l’estrema disponibilità e il contributo la Fondazione SociAL, l’associazione Arca di Rivarone per l’ospitalità, il sostegno, l’entusiasmo e l’amicizia dimostrata, la Sartoria italiana FIORDILUNA per il supporto e la gentilezza dimostrati.

Luoghi in comune – 18 giugno 2022

Luoghi in comune – 18 giugno 2022

Raccontare la città di Alessandria con occhi nuovi attraverso lo strumento del teatro. È questo l’obiettivo della nuova edizione di Luoghi in Comune, nell’ambito del progetto Fermento.

Dopo aver vissuto le emozioni di un laboratorio teatrale nei mesi di aprile e maggio, guidati dalla compagnia teatrale Gli Illegali – BlogAL, alcuni giovani residenti in provincia di Alessandria con esperienza di migrazione, sono pronti per raccontarsi.

Le loro storie, le loro vite, le loro esperienze si connettono con i luoghi, i monumenti, le realtà culturali e sociali di uno dei quartieri storici della città, Borgo Rovereto, e grazie a questa connessione viene realizzato un itinerario di riscoperta della storia di ciascuno di noi, della storia della nostra città, vista con gli occhi della multiculturalità e dell’integrazione.

Lo spettacolo, nella forma di teatro di strada itinerante, verrà riproposto sabato 18 giugno 2022 con ritrovo alle ore 15 in Piazzetta Monserrato ad Alessandria.

I partecipanti percorreranno a piedi un itinerario che toccherà diverse tappe in città e li condurrà dopo circa un’ora e mezza al Centro Giovani Pittaluga con la visita alla mostra Name Climate Change allestita proprio in quei giorni. La mostra, nata dall’omonimo progetto, raccoglie venti volti e altrettante storie di persone che nella propria vita hanno subìto o stanno contrastando il cambiamento climatico attraverso l’arte, la ricerca, il proprio lavoro. Un progetto ideato da Cambalache che – in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo – ha coinvolto un gruppo di giovani sul territorio alessandrino per l’approfondimento dei temi e la narrazione delle storie attraverso le tecniche di foto reportage e video.

La partecipazione al tour e la visita alla mostra sono gratuite.

Per informazioni e prenotazioni e-mail fermento@cambalache.it numero 351.0901647.

In caso di maltempo passeggeremo con l’ombrello.

Il progetto Fermento
Luoghi in Comune è una delle azioni culturali messe in campo da “Fermento – Percorsi partecipati di inclusione di cittadini stranieri in Provincia di Alessandria”, progetto realizzato nell’ambito del bando Territori Inclusivi della Fondazione Compagnia di San Paolo. Condotto da un nucleo di 9 partner altamente qualificati, con Cambalache come capofila, e una rete di oltre 50 realtà, enti e soggetti sul territorio provinciale, Fermento prevede un set variegato di azioni che dal capoluogo di Provincia si estende ai Comuni più periferici, valorizzando i servizi già esistenti e mettendoli in rete tra loro, ma anche proponendo azioni culturali e un dialogo costante tra le realtà del territorio per approfondire il tema delle migrazioni. Il tutto con la prospettiva di dar vita a una vera e propria Comunità che si riconosca in valori e obiettivi condivisi e si scambi pratiche e saperi, costruendo nuovi percorsi partecipati e condivisi a beneficio di tutti i soggetti più fragili e della crescita sostenibile del territorio.