Archivi tag: illegali

Una Spoon River a pedali – 10 settembre 2022

Una Spoon River a pedali – 10 settembre 2022

Una Spoon River a pedali – 10 settembre 2022

Sabato 10 settembre 2022 in occasione di Aperto per Cultura
Ore 18.30 – 19.30 – 20.30 – 21.30 – 22.30 – 23.30
Durata di ogni replica 15 minuti
Via Dante, Alessandria.
Ingresso libero
Per informazioni info@illegali.it

Una Spoon River a pedali
Di: Massimo Brioschi, Luigi Di Carluccio, Roberto Livraghi.
Con: Silvia Benzi, Renza Borello, Massimo Brioschi, Gian Franco Cereda, Cecilia De Angelis, Luigi Di Carluccio, Mattia Silvani.
Costumi e coordinamento: Monica Lombardi.

Organizzazione e realizzazione Museo AcdB – Compagnia Gli Illegali – BlogAL

Il Museo Alessandria Città delle Biciclette – AcdB conserva al suo interno un patrimonio di storie, eventi, narrazioni, personaggi. Un tesoro del nostro territorio che dopo il debutto durante le Giornate di Primavera 2022 del FAI dello scorso marzo, verrà raccontato nuovamente sabato 10 settembre 2022 per Aperto per Cultura, grazie alla collaborazione tra il direttore del museo Roberto Livraghi e la compagnia teatrale Gli Illegali – BlogAL.
Sei repliche, ognuna della durata di 15 minuti in cui lo spettatore verrà coinvolto nelle storie affascinanti dei protagonisti di quella che può essere definita a buon diritto la Belle Époque del ciclismo in Italia e che ha visto Alessandria al centro dell’ambiente ciclistico italiano, diventando – ad esempio – sede prima dell’UVI, antenata della Federazione Ciclistica Italiana e successivamente dell’Union Cyclistique Internationale (UCI).
Dalla prima bicicletta di Carlo Michel all’epopea del Circolo Velocipedisti Alessandrino, dalle corse su pista di Médinger al primo incontro tra Bruna Ciampolini e Fausto Coppi, dai primi successi di Costante Girardengo alla rivalità tra Cuniolo e Gerbi, è questo un mondo ed un racconto lontano ma sempre presente, che vive, ci parla e ci appartiene.

Conosci Coppi? – 8 luglio 2022

Conosci Coppi? – 8 luglio 2022

Conosci Coppi? - 8 luglio 2022

Conosci Coppi?
Presentazione del libro di Pigi Contin
Venerdì 8 luglio 2022 Ore 19
Locanda Il Grande Airone, Via Marconi 2, Castellania Coppi

Durante la presentazione verranno proposti estratti dello spettacolo Una Spoon River a pedali di Massimo Brioschi, Luigi Di Carluccio, Roberto Livraghi, organizzazione e realizzazione Museo Alessandria Città delle Biciclette – AcdB – Compagnia Gli Illegali – BlogAL

A seguire degustazione di prodotti tipici del territorio

Associazione Fausto e Serse Coppi a Castellania
L’Associazione Fausto e Serse Coppi a Castellania è la prima e la più importante realtà associativa, non lucrativa, sorta con lo scopo di custodire e portare avanti la memoria e soprattutto l’eredità culturale e sportiva del Campionissimo Fausto Coppi nella sua terra d’origine e non solo. Accanto al nome dell’indimenticabile campione Fausto, l’Associazione ha scelto di ricordare anche il nome del fratello Serse, la cui esperienza umana ed atletica è indissolubilmente legata a quella del fratello maggiore.
Testimonianza concreta e permanente dell’attività dell’Associazione sono: il Centro di Documentazione che raccoglie opere artistiche, cimeli, libri, giornali, foto e oggetti legati al Campionissimo e al ciclismo dell’età dell’oro; la Saletta Multimediale, nei locali della ex scuola elementare di Castellania, che custodisce una raccolta di filmati d’epoca di Fausto Coppi; il percorso delle gigantografie e dei muri dipinti illuminate lungo le vie del paese di Castellania, realizzate col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona; la statua di Fausto, ritrovata a Roma e ora in piazza Serse Coppi a Castellania donata al comune dal CONI, le numerose iniziative editoriali che portano l’imprimatur dell’Associazione e che hanno visto la collaborazione attiva dei suoi soci.

Una Spoon River a pedali
Il Museo Alessandria Città delle Biciclette – AcdB conserva al suo interno un patrimonio di storie, eventi, narrazioni, personaggi. Un tesoro del nostro territorio che quest’anno è stato raccontato in occasione delle Giornate di Primavera del FAI di sabato 26 e domenica 27 marzo 2022, grazie alla collaborazione tra il direttore del museo Roberto Livraghi e la compagnia teatrale Gli Illegali – BlogAL.
È nato così lo spettacolo Una Spoon River a Pedali, in cui lo spettatore viene coinvolto nelle storie affascinanti dei protagonisti di quella che può essere definita a buon diritto la Belle Époque del ciclismo in Italia e che ha visto Alessandria al centro dell’ambiente ciclistico italiano.
Il museo presenta in un modo coinvolgente e divertente tutto ciò che “ruota” attorno alla bicicletta: le bici di grandi campioni, quelle costruite da straordinari artigiani designer alessandrini come l’ineguagliabile Giovanni Maino (l’Enzo Ferrari della bicicletta), il Circolo Velocipedisti Alessandrino, e poi ancora la prima rivalità del ciclismo agonistico italiano, quella tra il tortonese Giovanni Cuniolo (detto “Manina”) e l’astigiano Giovanni Gerbi (soprannominato il “Diavolo Rosso”), fino alle vicende di campionissimi come Costante Girardengo e Fausto Coppi.

Il pranzo – 25 giugno 2022

Il pranzo – 25 giugno 2022

Il pranzo – 25 giugno 2022

 

Sabato 25 giugno 2022. Ore 21.15 Salone dei Ciliegi di Rivarone (AL)

Il pranzo

Di: Silvia Benzi, Massimo Brioschi
Con: Silvia Benzi, Claudia Chiodi, Antonio Coccimiglio, Luigi Di Carluccio, Monica Lombardi
Regia: Massimo Brioschi
Scenografia: Elisabetta Buratto
Tecnico audio e luci: Renza Borello
Con la collaborazione e il supporto di: Cristina Forcherio
Fotografia: Patrizia Battegazzore

Realizzazione: Compagnia Teatrale Gli Illegali, BlogAL

Spettacolo realizzato con il contributo della Fondazione SociAL in collaborazione con FITA Piemonte e Federazione Italiana Teatro Amatori e con l’entusiasmante ospitalità di Arca di Rivarone

Ingresso libero

In un immaginario agriturismo piemontese, dove i piatti rimangono costantemente vuoti, un’eterogenea comitiva di amici porta in tavola le proprie convinzioni sul cibo e si accende il confronto tra: Sally la vegetariana osservante, Beppe l’irriverente buongustaio, Caterina la salutista ansiosa e Simone, l’irriducibile amante della carne, che si è travestito da agnellino per sedurre Sally.
Il risultato? Un’esilarante commedia tutta vissuta intorno al tavolo, in cui Marisa, cuoca dell’agriturismo, continuerà a proporre ai suoi ospiti, con crescente esasperazione, i piatti storici della cucina piemontese, senza riuscire a metterli d’accordo su alcuno di essi. Un pranzo, in cui nessuno mangia, ma tutti parlano di cibo senza riuscire a intendersi e la carrellata dei piatti evocati, dall’antipasto al dolce, si accompagna alle audaci proposte di Simone, comicamente fraintese dall’ingenua Sally, e alle incontenibili battute del buongustaio Beppe, che si diverte a provocare tutti quanti e in particolare la propria apprensiva consorte, Caterina.

L’Associazione BlogAL ringrazia sentitamente per la comprensione, l’estrema disponibilità e il contributo la Fondazione SociAL, l’associazione Arca di Rivarone per l’ospitalità, il sostegno, l’entusiasmo e l’amicizia dimostrata, la Sartoria italiana FIORDILUNA per il supporto e la gentilezza dimostrati.

Il pranzo – 4 giugno 2022. Borgo del Teatro

Il pranzo – 4 giugno 2022. Borgo del Teatro

Il pranzo – 4 giugno 2022. Borgo del Teatro

 

Sabato 4 giugno 2022. Ore 17. Piazza Don Soria presso la Bottega Solidale Fuga di Sapori (Carcere Don Soria)

Il pranzo

Di: Silvia Benzi, Massimo Brioschi
Con: Silvia Benzi, Claudia Chiodi, Antonio Coccimiglio, Luigi Di Carluccio, Monica Lombardi
Regia: Massimo Brioschi
Scenografia: Elisabetta Buratto
Tecnico audio e luci: Renza Borello
Con la collaborazione e il supporto di: Cristina Forcherio
Fotografia: Patrizia Battegazzore

Realizzazione: Compagnia Teatrale Gli Illegali, BlogAL

Spettacolo realizzato con il contributo della Fondazione SociAL in collaborazione con FITA Piemonte e Federazione Italiana Teatro Amatori

Ingresso abbinato ad un ricco aperitivo offerto da Fuga di Sapori: birra media della casa, ricca degustazione di una selezione di prodotti della Bottega, pane e Brigantella 10€ per adulti, bambini gratis.


PRENOTA IL TUO POSTO!!

In un immaginario agriturismo piemontese, dove i piatti rimangono costantemente vuoti, un’eterogenea comitiva di amici porta in tavola le proprie convinzioni sul cibo e si accende il confronto tra: Sally la vegetariana osservante, Beppe l’irriverente buongustaio, Caterina la salutista ansiosa e Simone, l’irriducibile amante della carne, che si è travestito da agnellino per sedurre Sally.
Il risultato? Un’esilarante commedia tutta vissuta intorno al tavolo, in cui Marisa, cuoca dell’agriturismo, continuerà a proporre ai suoi ospiti, con crescente esasperazione, i piatti storici della cucina piemontese, senza riuscire a metterli d’accordo su alcuno di essi. Un pranzo, in cui nessuno mangia, ma tutti parlano di cibo senza riuscire a intendersi e la carrellata dei piatti evocati, dall’antipasto al dolce, si accompagna alle audaci proposte di Simone, comicamente fraintese dall’ingenua Sally, e alle incontenibili battute del buongustaio Beppe, che si diverte a provocare tutti quanti e in particolare la propria apprensiva consorte, Caterina.

L’Associazione BlogAL ringrazia sentitamente per la comprensione, l’estrema disponibilità e il contributo la Fondazione SociAL, la Bottega Solidale Fuga di Sapori per l’ospitalità, il sostegno, l’entusiasmo e l’amicizia dimostrata, la Sartoria italiana FIORDILUNA per il supporto e la gentilezza dimostrati.

Come spettatore quali regole devo rispettare?
Poche e semplici:
Vengono rispettate tutte le regole di sicurezza. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria ai seguenti contatti.
www.illegali.it/prenota

I biglietti verranno poi acquistati in cassa con possibilità di pagamento in contanti, bancomat o con Satispay.

Avvisa se, dopo aver prenotato, non potessi venire.
Goditi lo spettacolo in serenità.

Progetto Borgo del Teatro
Il progetto Borgo del Teatro 2020 prevede, oltre all’ampliamento e il consolidamento dell’offerta culturale del polo artistico alternativo all’interno del Chiostro di Santa Maria di Castello, il debutto di un nuovo spettacolo incentrato sulle caratteristiche del nostro territorio. Con lo spettacolo Il Pranzo, oltre a presentare uno spettacolo divertente, realizzato completamente dalla nostra compagnia dalla scrittura alla messa in scena, intendiamo valorizzare e far conoscere alcune qualità peculiari del territorio piemontese in ambito enogastronomico.

SpiazzALessandria – 19 maggio 2022

SpiazzALessandria – 19 maggio 2022

SpiazzALessandria - 19 maggio 2022

Giovedì 19 maggio 2022. Ore 20.30
Piazza Santa Maria di Castello, Alessandria.
Con: Renza Borello, Massimo Brioschi, Luigi Di Carluccio, Monica Lombardi, Luciano Ponticello
Realizzazione: Compagnia Teatrale Gli Illegali, BlogAL

Spettacolo realizzato con il contributo del C.I.S.S.A.C.A. Consorzio Servizi Sociali Alessandria nell’ambito del progetto LINK

PRENOTAZIONI CHIUSE

Appuntamento in Piazza Santa Maria di Castello alle ore 20.30

Lo spettacolo, che sarà condotto in modalità itinerante attraverso un percorso ad anello percorribile a piedi, durerà al massimo un’ora e mezza.
La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione meteo (o quasi…)

Giovedì 19 maggio 2022 alle ore 20.30 torna SpiazzALessandria, la città come non l’avete mai vista e come mai la rivedrete!!!

Lo spettacolo itinerante, grottesco ed esilarante, con aneddoti, curiosità, e cabaret, condurrà i partecipanti alla scoperta di alcuni monumenti della città.
Sapevate che dopo gli Umiliati ad Alessandria arrivarono gli Impestati? E che la statua di Gagliaudo fu rimossa da Santa Maria di Castello perché urlava? E che l’ultimo discendente dei Guasco ha un accento strano?
Se siete all’oscuro di tutto ciò vi aspettiamo!!
Guest Star l’Architetto Meier!!

L’Associazione BlogAL ringrazia il C.I.S.S.A.C.A. Consorzio Servizi Sociali Alessandria per il contributo al progetto LINK e le associazioni compagne di avventura in questo percorso APS Sine Limes, Human Art, Lab 121 Coworking

Come spettatore quali regole devo rispettare?
Poche e semplici:
I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria ai seguenti contatti.
Sito web: www.illegali.it/prenota
Avvisa se, dopo aver prenotato, non potessi venire.
Goditi lo spettacolo in serenità.

Progetto LINK
“Il Pil misura tutto eccetto quello che rende la vita degna di essere vissuta”. Con questa affermazione Bobby Kennedy, fratello del più famoso JFK e anch’egli morto tragicamente nel pieno della carriera politica, apriva la strada a una serie di riflessioni, per la maggior parte inascoltate, che mettevano in guardia la nostra società dalla pulsione di ricondurre in maniera meccanica la felicità e il benessere delle persone a dei meri indicatori economici/quantitativi.
A distanza di 60 anni, e nel pieno di una pandemia che sembra non voler terminare, quelle parole risuonano ancora più profetiche: se c’è una cosa che il Covid19 ci ha insegnato è infatti proprio l’importanza delle relazioni, dei legami di senso con i nostri familiari e amici più stretti, ma anche e soprattutto di quelli deboli, che seppure in maniera impercettibile, danno senso e costruiscono il contesto del nostro agire quotidiano.
Sulla base di queste premesse, nell’ambito del Bando “Co-progettazione di interventi a favore di persone prive di una rete familiare e/o di nuclei familiari fragili” promosso dal C.I.S.S.A.C.A, nasce la proposta di LINK, un progetto di Welfare di Comunità per il quartiere di Borgo Rovereto ad Alessandria presentato dall’Associazione Sine Limes di concerto a BlogAL, Lab121 e Human Art.
Un progetto appunto di comunità, promosso da organizzazioni fortemente radicate sul territorio di riferimento, che si pone non tanto l’obiettivo di prendere in carico fragilità e vulnerabilità manifeste, ma di costruire le condizioni di un empowerment collettivo nell’area di riferimento, nella convinzione che il benessere delle persone sia un concetto intrinsecamente multidimensionale non ascrivibile a un mero intervento/servizio, ma il risultato di un intrecciarsi di fattori dove la dimensione relazionale, di auto riconoscimento, il valore dei legami insomma, giochi un ruolo decisivo.